Nuuk

Nuuk è la capitale e centro principale della Groenlandia ed è la capitale più a Nord del mondo.

La cittadina è geograficamente situata all'imboccatura del fiordo Godthåbsfjorden, sulla costa occidentale dell'isola, a circa 240 km a sud del Circolo polare artico. La montagna Sermitsiaq domina la città e può essere vista quasi ovunque da Nuuk. La montagna ha dato il nome al giornale nazionale.
La città è raggiungibile esclusivamente solo via mare e via aerea e non ci sono strade che la collegano alle altre città della Groenlandia.

Fu fondata, col nome di Godthåb, nel 1728 dal missionario norvegese Hans Egede e appartiene - oggi - al comune di Sermersooq.
Allora, la Groenlandia era una colonia norvegese sotto il Regno di Danimarca e Norvegia, pur non avendo avuto per più di due secoli alcun contatto con la madrepatria.
L’area ha una lunga storia di insediamenti: fu occupata fin dal 2200 a.C. dai popoli paleo-eschimesi della cultura Saqqaq; successivamente, fu occupata per lungo tempo dai popoli della cultura Dorset, che scomparvero nell’area prima dell’anno 1000 d.C. Nel X secolo, l’area fu insediata da esploratori vichinghi, e poco dopo anche dagli Inuit.
Norreni e Inuit hanno vissuto insieme in quest’area con poche interazioni fino alla scomparsa dell’insediamento norreno per motivi incerti nel XV secolo.

Nuuk ha un clima assai rigido con inverni freddi e nevosi ed estati decisamente fresche.
Le temperature medie sono sotto lo zero per 7 mesi l'anno (il mese più freddo è marzo, a −8 °C, mentre il più caldo è luglio, a 6,5 °C)

La popolazioe di Nuuk è di circa 20.000 abitanti. il che la rende una delle più piccole capitali del mondo per popolazione.
Gli abitanti sono prevalentemente groenlandesi e parlano un dialetto eschimese del ceppo canadese.
Nuuk ospita l'Università della Groenlandia (Ilisimatusarfik).

 

Share it